Un ciclo di feedback è un meccanismo all’interno di un sistema per aiutare a raggiungere due risultati principali: iterazioni più frequenti tra i membri del team e tempi di risposta più rapidi alle richieste. L’obiettivo del raggiungimento di questi risultati desiderati è favorire una cultura dell’apprendimento e rimuovere continuamente i colli di bottiglia.

L’idea alla base è quella di utilizzare il modello “Continuous Delivery” (consegna continua), secondo cui le fasi di produzione, sviluppo, controllo qualità e rilascio non sono fini a sé stesse, ma si ripetono continuamente e in automatico nel processo di sviluppo all’interno della cosiddetta pipeline. In questo modo il team di sviluppo produce più velocemente il codice e di conseguenza può abbreviare il ciclo di feedback. Inoltre più velocemente il team riceve un feedback di qualità, più velocemente può eseguire l’iterazione per migliorare il prodotto che viene consegnato.

I brevi cicli di feedback sono spesso la base su cui si basano molti grandi team. Sebbene l’obiettivo di un ciclo di feedback di 15 minuti possa sembrare eccessivo, è importante ricordare che il miglioramento continuo si basa su cicli di proprietà e shipping code rapido ed efficiente.

Un ciclo di feedback ogni 15 minuti,  nonostante la tempistica possa sembrare cosi ridotta, fa sì che si possano individuare e sistemare velocemente gli errori, ma allo stesso tempo rendere più rapido il processo di aggiornamento e miglioramento. Infatti, il ciclo di 15 minuti favorisce anche l’azione dello sviluppatore in quanto ha ancora ben chiaro tutto in mente e quando si verifica un problema è più facile identificarlo e trovare una soluzione. Più lungo è il ciclo di feedback, più cose si accumulano. Più lungo è l’intervallo, più tempo passiamo ad aspettare le persone.

La metodologia del sentiero lastricato può essere usato per un feedback rapido. Con questa metodologia, i lavori e i ruoli dei componenti del team vengono semplificati in base alle loro competenze. In sostanza, si creano dei flussi di lavoro che consentono alle persone di concentrarsi solo sul proprio dominio di conoscenze e competenze: in tal modo, si garantisce da un lato che coloro che sanno come portare a termine il lavoro lo stiano facendo, dall’altro appaga gli sviluppatori lungo il percorso perché possono fare ciò che amano fare.

Il successo del miglioramento continuo spesso deriva dall’imparare dagli altri. Tuttavia, è importante trovare un flusso di lavoro che funzioni al meglio per il proprio team. A volte è bene usare un ciclo di feedback di 15 minuti, ma spesso non lo è.